“ Be the Change that you want to see in the world. ” ...is by Mahatma Gandhi...

18 settembre 2007

4 -Anâhata Chakra




Anâhata Chakra

E' in relazione col plesso cardiaco e con la parte del cervello che governa la creazione artistica

In quarto CHAKRA è in relazione, nella sua piena espressione, con l’amore, con l’espansione del cuore. Centro dell’umano, della purezza, della semplicità, dell’amore vero, occupa una posizione tra i CHAKRA centrale. Esso equilibra la parte maschile e femminile del sé.

Collega i centri inferiori, fisici ed emotivi con quelli superiori mentali e spirituali. A questo livello inizia la presa di coscienza delle nostre capacità mentali, un percorso di conoscenza tramite i sentimenti.

Esso ci manifesta la versatilità del cuore, che dall’amore indirizzato ad un oggetto unico si apre ora a territori affettivi e relazionali più ampi, da amore oggettuale diviene ora amore universale. L’Io raggiunge la perfetta armonia con se stesso e con il tutto. Si acquisisce la sensibilità al bello, al colore, alla poesia.

L’amore del quarto CHAKRA è l’amore puro, incondizionato privo di senso del possesso o della paura della perdita.

Imparando a conoscere ad amare ed accettare tutti gli aspetti del nostro essere e dell’altro liberiamo una grande energia guaritrice del cuore: LA COMPRENSIONE ED IL PERDONO. Il quarto CHAKRA apre la porta della nostra realtà divina come il primo CHAKRA apre la porta della nostra realtà fisica.

E' situato nella zona cardiaca all'interno del Sushumna all'altezza e al centro del petto. La Parte fisica associata è: il Plesso cardiaco e la ghiandola del timo e il sistema Simpatico. Domina l'amore, la guarigione e il ringiovanimento.

Da questo chakra partono 12 Nadi. Forma Simbolica: ESAGONO O STELLA A 6 PUNTE. Animale simbolico: GAZZELLA. Divinità: ISHA E KAKINI. Poteri che si ottengono dall'apertura di questo Chakra: Dominio sull'elemento aria, penetrare nel corpo altrui, volare nell'aria, l'invisibilità, levitazione, ricevere l'Amore cosmico.

SCHEDA RIASSUNTIVA
  • NOME SANCRITO: ANAHATA “ SUONO PRODOTTO DA DUE COSE CHE NON SI COLPISCONO (CORPO/ SPIRITO)
  • COLLOCAZIONE: E’ situato al centro del petto all’altezza del cuore in corrispondenza del plesso cardiaco e polmonare.
  • ELEMENTO ASSOCIATO: Aria
  • SENSO: Tatto
  • SIMBOLO: Loto a dodici petali
  • COLORE: Verde, rosa, oro
  • IDENTITA’: Sociale
  • DIRITTO: Amare
  • DEMONE: Dolore
  • MANTRA: Yam
  • CIBI: I vegetali, poiché racchiudono in se l'energia vitale della luce solare (cielo) e, contemporaneamente l'energia vitale che promana dalla terra.
  • GHIANDOLE ASSOCIATE Timo
E' un piccolo organo linfoide situato sotto lo sterno che cresce rapidamente dal momento della nascita fino ai due anni di età, dopodichè va incontro a progressiva atrofia e la sua attività viene svolta dal sistema immunitario. Secerne sostanze simili agli ormoni che aumentano la quantità di globuli bianchi. In particolare partecipa al processo di maturazione dei linfociti T.
  • PARTI DEL CORPO COLLEGATE: cuore, parte superiore della schiena compreso il torace e la cavità toracica, parte basse dei polmoni, sangue, circolazione sanguigna, epidermide.
  • DISFUNZIONI: Allergie, malattie autoimmuni, disturbi cardiaci e circolatori, infezioni, malattie polmonari, asma.
  • DISTURBI PSICOLOGICI : Incapacità d’amare, insicurezza affettiva, depressione, eccessività e sottomissione, paura, panico.
  • QUANDO E’ IN ECCESSO: Tendenza a forti attaccamenti. Possessività. Teatralità. Confini deboli dell’Io.
  • QUANDO E’ BLOCCATO: Freddezza, indifferenza, insensibilità, instabilità, depressione. Tendenza ad interpretare come amore sentimenti forti di gelosia e di possesso. Narcisismo. Ipercriticità, freddezza, asocialità. Rifiuto del contatto fisico.
  • CAUSE DI DISEQUILIBRIO: Esperienze gravi di abbandono, rifiuto o perdita. Divorzio. Morte della persona amata. Crescita in un ambiente freddo e privo d’amore. Tradimenti, violenze fisiche e sessuali.


Sintomi e simbologia

Trascendiamo l’ego e ci troviamo al centro del sistema dei chakra, il cui compito è integrare il basso e l’alto, il dentro e il fuori, lo spirito e la materia, l’io e il non-io, la mente e il corpo. Luogo dell’unione, della conciliazione degli opposti, dell’identità più pura e profonda, regno della pace e dell’armonia, dell’Amore nella sua essenza trascendente di principio deificante.

La posizione vicino al cuore e la funzione immunitaria sono elementi che significano un ruolo di difesa, la creazione di una barriera che se si rafforza oltre un certo limite può impedire all'amore di entrare nel cuore. A questo punto l'organismo risponde con un abbassamento delle difese, che può andare da un semplice raffreddore all'AIDS.

Il virus HIV infatti attacca proprio una classe specifica di linfociti, quelli emessi dal timo che si chiamano linfociti T. Priva di difese e completamente vulnerabile, la persona è totalmente esposta all'azione di germi patogeni. Il timo si sviluppa in epoca prenatale e mantiene la sua piena funzionalità fino all'adolescenza, la sua presenza è fondamentale perché nell'organismo appaiano gli anticorpi e si distribuiscano nelle ghiandole linfatiche.

Se la capacità immunitaria non si sviluppa, manca la possibilità organica di distinguere l'altro da sé, manca la capacità di distinguere l'aggredito dall'aggressore e quindi il riconoscimento della propria individualità. Il timo rappresenta quindi il processo di affermazione della propria identità e personalità in armonia ed equilibrio con il mondo circostante, la percezione della propria capacità di esistere nella relazione con l'altro senza paura, senza difese, senza aggressività eccessiva.

Nel caso di funzionamento disarmonico, sul piano fisico si potranno avere sintomi a livello del torace, quali senso di costrizione, dispnea, aritmie, tachicardia, palpitazioni, asma e via dicendo, senza peraltro avere riscontri oggettivi dalle indagini cliniche. Dal punto di vista psichico ed emozionale si tenderà ad amare gli altri solo in funzione dei riconoscimenti e della gratitudine che questi possono dare in cambio.

Qualora invece il chakra fosse ipofunzionante, a livello fisico si evidenzierà un cattivo funzionamento del diaframma, con problemi respiratori e cardiaci, mentre dal punto di vista psichico ed emozionale si tenderà ad esprimere sentimenti di odio e rancore, oppure di freddezza, indifferenza, insensibilità.

E' per mezzo dell'attività armonica di questo chakra, che le persone sono in grado di entrare in empatia con tutto ciò che esiste e di coglierne la bellezza e l'armonia. Infatti la funzione di questo centro energetico è quella della capacità di esprimere amore puro e incondizionato.

Il quarto chakra è il centro che consente la lo sviluppo e l'utilizzo della capacità di trasformazione e guarigione di sé e degli altri.